chi siamo

La cooperativa Viticoltori di Verbicaro nasce nel 2017 grazie all’impegno di alcuni giovani agricoltori
che hanno in comune l’amore per la propria terra e per le tradizioni; coltivano da anni vitigni autoctoni che si estendono su circa 10 ettari di terreni sparsi sulle colline del territorio di Verbicaro, un piccolo borgo situato a 400 mslm nel Parco Nazionale del Pollino. 

La zona viticola fa parte dell’area “dop” delle terre di Cosenza.  Elementi essenziali sono l’umidità, l’esposizione e l’orientamento del terreno che permettono un’ottima produzione di uve zuccherine e una qualità del vino conosciuta e apprezzata fin dall’antichità. Lo decantavano, infatti, già Plinio e Strabone, successivamente fu amato anche da Papa Paolo III.

Per secoli il buon vino prodotto a Verbicaro ha regalato al paese il nome di “capitale vitivinicola” del territorio, ma purtroppo negli ultimi decenni, l’emigrazione e l’abbandono di molte terre ne hanno diminuito la produzione.

La cooperativa Viticoltori di Verbicaro nasce proprio con l’intento di recuperare antichi vitigni, riaprire i “catuvi”  e restituire al prodotto il suo aspetto, il suo odore e il suo sapore tradizionale che per secoli lo hanno contraddistinto.